Dynamicsoft / Blog

Scritto da Dynamicsoft S.r.l. , 23 gennaio 2018

Le esigenze dei nuovi clienti digitali

Scopri come soddisfare i bisogni e i desideri dei consumatori nell’era dell’IoT

Nel mondo super connesso di oggi, dove gli oggetti e le cose interagiscono con le persone, in quanto dotati di intelligenza, cambia anche il mercato a cui ci si rivolge. Il settore della stampa, infatti, sta subendo degli importanti cambiamenti: il consumatore compra ancora materiale cartaceo, ma tende sempre di più ad una stampa diversa, a quella che oggi chiamano Interactive Print.

Possiamo affermare che per i marketer la maggiore difficoltà è quella di prevedere i cambiamenti nel comportamento del proprio target. Negli ultimi anni il più grande impatto è stato provocato dalla tecnologia mobile che ha modificato radicalmente l’atteggiamento di consumo, frammentando il consumer journey in micro-momenti. Il tuo brand deve riuscire a intervenire in tempo reale su quelli che sono i bisogni dei clienti sempre più impegnativi. Devi riuscire a fornire una risposta immediata, rilevante e adeguata alla necessità.

Ti sei mai chiesto se in un preciso momento il tuo cliente ha un determinato bisogno che tu puoi soddisfare? Puoi fornirgli dei contenuti utili al riguardo?

Questo è il primo step per comprendere i bisogni e i desideri dei tuoi clienti e/o potenziali clienti. Ricorda che l’unica variabile importante è l’utente, quindi modifica le tue strategie intorno a lui, non ad altri obiettivi. Non ci si accontenta più dei classici contenuti promozionali, i clienti chiedono di più, l’interazione è divenuta un elemento essenziale.

Dallo studio del comportamento dei consumatori emerge che lo smartphone è sempre di più il vero baricentro sia nella raccolta delle informazioni che nelle azioni di acquisto. La comunicazione mirata su device mobili in modo coordinato con il ruolo delle vendite nei centri stampa fisici rappresenta il mezzo più efficace per ottenere un aumento delle vendite.

I canali digitali hanno modificato il modo in cui le persone ricercano e acquistano prodotti di stampa e servizi. I comportamenti “digitali” sono ormai un fenomeno di massa e lo smartphone sta facilitando in maniera decisiva la crescita. Infatti, esso è diventato l’agente con la maggior influenza in quanto il cliente continua la sua ricerca anche negli attimi immediatamente precedenti all’acquisto avvenuto in una tipografia. È quindi fondamentale che retailer e brand assumano un approccio adeguato verso questo nuovo target e sappiano proporre un percorso stimolante ai più giovani che presto rivestiranno un ruolo cruciale.



Come superare le strategie di marketing tradizionali?

La digitalizzazione ha portato ad una progressiva consapevolezza della necessità di sviluppare nuove strategie di mobile marketing. In altre parole, al fine di rispondere ai bisogni dei consumatori è necessario customizzarli e riconoscere automaticamente alcune informazioni su di loro, come la loro posizione ad esempio.

In questo scenario, un numero enorme di tecnologie stanno emergendo come il modo più promettente per sostenere il processo di vendita al dettaglio. Il retail può quindi misurarsi con un nuovo concetto di spazio grazie alle tecnologie mobili molto più integrate alla vita quotidiana. Mentre il tradizionale punto vendita è limitato, per dimensioni, magazzino, orari, i nuovi negozi di stampa, o più comunemente conosciuti come siti eCommerce e/o Print store, sono ampiamente distribuiti e permettono un accesso in qualsiasi momento.

La maggior parte degli utenti preferisce questo tipo di soluzione, perché risulta comoda, veloce e facile per fare le loro scelte di acquisto. Non bisogna dimenticare che traggono un evidente vantaggio in termini di risparmio di tempo.

Le aziende di stampa dovrebbero chiedersi come poter cogliere l’opportunità di fornire esperienze mobili significative e coinvolgenti: ciò include anche l’invio di frequenti informazioni sui nuovi lavori, offerte e iniziative. Una sfida che offre al settore della stampa di accrescere le proprie competenze e aggiungere valore ai servizi offerti.

L’internet of Things ha raggiunto un punto di svolta e tu non puoi restare indietro! Abbiamo visto come l’IoT (link) venga sempre di più accostato al mondo dell’eCommerce, non potrebbe essere altrimenti. Entrambi utilizzano lo stesso canale: internet.

Non bisogna cadere nella trappola di minimizzare le potenzialità e i vantaggi dell’IoT
.

Ricorda che non c’è progresso se non sai dove stai andando, quindi misura i tuoi successi per continuare ad aggiustare il tiro.


Curioso di scoprire il vasto mondo dell’IoT?
Guarda i nostri progetti IoT e richiedi una demo gratuita della nostra piattaforma per provare l’eCommerce!

CONTATTACI
 







Ricevi gli aggiornamenti del blog
Accetto la normativa sulla privacy policy